Pari Opportunità, Donne

Violenza sessuale Pisticci, Donne Cgil Cisl e Uil: “figlia di cultura machista che agisce indisturbata”
L’ennesima violenza è stata consumata sul corpo di due donne. Un’altra brutalità che si viene a sommare alle agghiaccianti storie di violenza sessuale figlie di quella cultura machista che agisce indisturbata e che vive nella convinzione di poter disporre liberamente del corpo di una donna a proprio uso e consumo. Il Coordinamento Donne CGIL CISL UIL Basilicata, esprime il proprio sdegno e più profondo turbamento per l’ignobile atto inferto a Marconia di Pisticci ai danni di due minorenni, di origine inglese, violentate da un branco di uomini. Sofferenze inflitte dallo stupro che vanno ben oltre il momento dell’aggressione, che lasciano…

CARRITIELLO (UIL): GRANDE ATTENZIONE SU AUMENTO DIMISSIONI MADRI-LAVORATRICI
I dati dell'Ispettorato nazionale del lavoro che riferiscono di 37mila madri-lavoratrici che si sono dimesse nel 2019, con una crescita specie al Sud e i continui allarmi per le conseguenze della crisi da Covid-19 sull'occupazione femminile, richiedono grande attenzione e una specifica iniziativa sindacale. Lo afferma Anna Carritiello, della segreteria regionale Uil Basilicata con delega alle Politiche di Genere. Nella «Relazione annuale sulle convalide delle dimissioni e risoluzioni consensuali delle lavoratrici madri e dei lavoratori padri» - continua - emerge chiaramente come la motivazione principale sia la difficoltà di conciliare l'occupazione lavorativa con le esigenze di cura dei figli per…

Richiesta partecipazione – indagine INAPP "Dalla Fase 1 alla Fase 3: quale transizione? Il lavoro di uomini e donne in tempo di Covid-19"
E’ on line e disponibile per la compilazione il questionario dell'indagine Inapp dal titolo Dalla Fase 1 alla Fase 3: quale transizione? Il lavoro di uomini e donne in tempo di Covid-19 . L'indagine è rivolta a uomini e donne di più di 18 anni, distinti per tre profili lavorativi: lavoro dipendente, lavoro autonomo/indipendente e imprenditoria. L’obiettivo è, attraverso l’analisi in chiave di genere dei diversi aspetti del lavoro retribuito e non retribuito nel contesto di emergenza, accompagnare i cambiamenti in corso con un’attività di policy advice presso i referenti istituzionali. L’indagine è condotta dal gruppo di ricerca “Prospettiva di…

Donne e Cassaintegrati Fca di Melfi tra i più penalizzati dal lock down
Cassaintegrati e donne della Fca di Melfi tra i più penalizzati dal lockdown. Lo riferiscono il segretario generale della Uil Basilicata Vincenzo Tortorelli e Anna Carritiello componente segreteria (Politiche di Genere) sulla base di dati ricavati da uno studio dell’Ufficio Coesione e Territorio della Uil che raccontano che a parità di guadagni annui i cassintegrati e le molte donne che restano a casa per i figli vedono scendere il reddito più degli autonomi . Una lavoratrice o un lavoratore dipendente Fca in congedo parentale di 30 giorni con retribuzione al 50% su base bimestrale ed il restante congedo parentale a…

8 marzo: giornata internazionale delle Donne
Quest’anno CGIL CISL e UIL avevano lavorato ad una iniziativa unitaria nazionale dedicata alla celebrazione della Giornata Internazionale della Donna dell’8 marzo, iniziativa annullata per l’emergenza sanitaria legata al Coronavirus. Tuttavia si è deciso comunque di mantenerne e rilanciarne i contenuti attraverso un manifesto unitario che ha come tema l’ “Alfabeto delle Donne” affinchè attraverso alcune delle tante parole che lo rappresentano possa significare e riconoscere l’indiscutibile protagonismo delle donne nella vita di ognuno nel lavoro, nel sociale e nelle comunità. Un protagonismo che va valorizzato, rispettato e sostenuto ogni giorno, attraverso un linguaggio corretto, un’azione continua di giustizia sociale…

Cgil Cisl Uil per la parità

Martedì, 03 Dicembre 2019 12:47
Cgil Cisl Uil per la parità
Continua la campagna di condivisione per la sensibilizzazione sulla parità di genere. La pubblicazione di questa settimana inaugura la seconda serie di manifesti dedicati agli obiettivi che il Sindacato si è posto sul tema della parità: il primo è il LAVORO, un obiettivo a cui dobbiamo essere particolarmente sensibili. E’ dal lavoro infatti che nasce la vera indipendenza delle donne. Lavoro: la prima e più urgente emergenza per le donne nel nostro Paese. In Italia lavora una donna su due, una su tre al Sud. Molte di loro lavorano part-time, spesso involontario, con pesanti ripercussioni sui loro stipendi e, in…

Stop violence against women!

Lunedì, 25 Novembre 2019 06:56
Stop violence against women!
La nota della vice segretaria della CES, Esther Lynch, alla Commissione Europea in occasione della Giornata internazionale d'azione delle Nazioni Unite sulla violenza contro le donne, lettera indirizzata alle componenti del Comitato Donne ed alle organizzazioni componenti la CES. E’ rivolta alla Presidente designata della Commissione europea, Ursula von der Leyen e alla Commissaria designata per l'uguaglianza, Helena Dalli, per le proporre azioni tese ad aumentare l'azione dell'UE contro la violenza contro le donne. La lettera è stata firmata da oltre 40 donne leader sindacali di 27 paesi europei e 9 federazioni sindacali europee; per la UIL la firma è…

CAMPAGNA UNITARIA PER LA PARITà DI GENERE

Martedì, 17 Settembre 2019 14:05
CAMPAGNA UNITARIA PER LA PARITà DI GENERE
#Libertà #8marzo “Si chiamerà futura”: è il titolo dell’evento unitario dello scorso 8 marzo, nel quale CGIL, CISL e UIL hanno lanciato la proposta di inserire la prospettiva di genere in tutti i livelli della contrattazione collettiva. In quella stessa occasione, è stato proposto alle nostre amiche e compagne di scattare una foto e darci l’autorizzazione a utilizzarla: oggi quelle foto sono diventate il cuore di una campagna di comunicazione unitaria, incentrata sui nostri valori e sui nostri storici obiettivi. A partire da oggi, ogni due settimane pubblicheremo un manifesto con una delle parole chiave che abbiamo scelto, per finire…

GIORNATA INTERNAZIONALE PER L’ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE
Anche se i dossier più recenti ci dicono che c'è un calo dei reati in Italia, la violenza sulle donne purtroppo non accenna a diminuire. La violenza nei confronti delle donne, è bene ricordarlo, è una violazione dei diritti umani e una forma di discriminazione che comprende tutti gli atti di violenza fondati sul genere che provocano o sono suscettibili di provocare danni o sofferenze di natura fisica, sessuale, psicologica o economica, comprese le minacce di compiere tali atti, la coercizione o la privazione arbitraria della libertà, sia nella vita pubblica che nella vita privata (Convenzione di Istanbul). Sono tante,…