Aree Tematiche

CARRITIELLO (UIL): GRANDE ATTENZIONE SU AUMENTO DIMISSIONI MADRI-LAVORATRICI
I dati dell'Ispettorato nazionale del lavoro che riferiscono di 37mila madri-lavoratrici che si sono dimesse nel 2019, con una crescita specie al Sud e i continui allarmi per le conseguenze della crisi da Covid-19 sull'occupazione femminile, richiedono grande attenzione e una specifica iniziativa sindacale. Lo afferma Anna Carritiello, della segreteria regionale Uil Basilicata con delega alle Politiche di Genere. Nella «Relazione annuale sulle convalide delle dimissioni e risoluzioni consensuali delle lavoratrici madri e dei lavoratori padri» - continua - emerge chiaramente come la motivazione principale sia la difficoltà di conciliare l'occupazione lavorativa con le esigenze di cura dei figli per…

Richiesta partecipazione – indagine INAPP "Dalla Fase 1 alla Fase 3: quale transizione? Il lavoro di uomini e donne in tempo di Covid-19"
E’ on line e disponibile per la compilazione il questionario dell'indagine Inapp dal titolo Dalla Fase 1 alla Fase 3: quale transizione? Il lavoro di uomini e donne in tempo di Covid-19 . L'indagine è rivolta a uomini e donne di più di 18 anni, distinti per tre profili lavorativi: lavoro dipendente, lavoro autonomo/indipendente e imprenditoria. L’obiettivo è, attraverso l’analisi in chiave di genere dei diversi aspetti del lavoro retribuito e non retribuito nel contesto di emergenza, accompagnare i cambiamenti in corso con un’attività di policy advice presso i referenti istituzionali. L’indagine è condotta dal gruppo di ricerca “Prospettiva di…

DIFENDIAMO LA BILATERALITÀ E I LAVORATORI ARTIGIANI - POST COVID-19
Il TAR del Lazio da ragione alle aziende artigiane non in regola con la contribuzione ad EBNA-FSBA nello sfruttare le prestazioni del fondo. Noi diciamo NO!La Bilateralità artigiana ha vinto la sfida del Covid-19 e deve essere rispettata e difesa. Il Dlgs 148/2015 parla chiaro.Noi come UIL siamo sul pezzo, per i lavoratori del comparto.Il Coordinatore Regionale spiega in un video la situazione locale e nazionale.

Donne e Cassaintegrati Fca di Melfi tra i più penalizzati dal lock down
Cassaintegrati e donne della Fca di Melfi tra i più penalizzati dal lockdown. Lo riferiscono il segretario generale della Uil Basilicata Vincenzo Tortorelli e Anna Carritiello componente segreteria (Politiche di Genere) sulla base di dati ricavati da uno studio dell’Ufficio Coesione e Territorio della Uil che raccontano che a parità di guadagni annui i cassintegrati e le molte donne che restano a casa per i figli vedono scendere il reddito più degli autonomi . Una lavoratrice o un lavoratore dipendente Fca in congedo parentale di 30 giorni con retribuzione al 50% su base bimestrale ed il restante congedo parentale a…

LA FASE 2 DELL'ARTIGIANATO LUCANO NON È POI COSI' SEMPLICE
L’intervista ai microfoni di Trmtv.it al Coordinatore Regionale UIL Artigianato Basilicata Diego Sileo sulla riapertura delle attività del comparto artigiano.

Ripartenza difficile in Basilicata per artigiani e dipendenti
Da lunedì 18 Maggio inizierà - non senza difficoltà - la fase di ripresa anche nel comparto artigiano in Basilicata. Dalle interlocuzioni con consulenti del lavoro, imprenditori e lavoratori registriamo un grande affanno per questa ripartenza. Una incertezza preoccupante che ci porta a chiedere cosa possa fare l’Ente Regione a supporto di questo settore che più volte, come Coordinamento Regionale UIL Artigianato, abbiamo messo in guardia perché “debole” per ragioni contrattuali e per la mancanza di strumenti finanziari di supporto alle imprese. Le difficoltà per questi piccoli imprenditori sono evidenti, ed ora si troveranno a dover far fronte ad una…

OLTRE 2000 LAVORATORI ARTIGIANI PROTETTI DAL FONDO BILATERALE FSBA
“Apprendiamo con grande soddisfazione la nota inviata stamane alla stampa dalla Presidente dell’EBAB Rosa Gentile che rappresenta i numeri ad oggi delle domande pervenute presso l’ente per supportare i lavoratori dipendenti del comparto in questa grave crisi. A lei e ai suoi collaboratori un encomio per quanto impegno hanno profuso in questi mesi. Siamo riusciti a dare un sostegno concreto ad oltre 2000 lavoratori del comparto. 800 imprese artigiane richiedenti. La platea si amplia di giorno in giorno. Nessuno deve essere lasciato solo. Non parliamo semplicemente di numeri, di dati, ma di famiglie lucane.” è quanto dichiara il Coordinatore Regionale…

DIEGO SILEO - UIL ARTIGIANATO: GIA’ 300 DOMANDE PER “PROTEGGERE” LAVORATORI COMPARTO
Sono già oltre 300 le domande inoltrate dalle imprese artigiane lucane per il tramite dei loro consulenti, a seguito di accordi sindacali, per proteggere in questa prima finestra, ben 1.000 lavoratori del comparto artigiano. Lo riferisce il coordinatore regionale UIL Artigianato Diego Sileo citando dati Ebab (Ente Bilaterale Artigianato Basilicata). L’Ente – sottolinea - è stato fra i primi a reagire con il Fondo di Solidarietà (F.S.B.A.), non appena si è capito cosa stava diventando per l’Italia e per la Basilicata la diffusione del Covid-19 e a decidere di mettere in campo tutta la capacità operativa nella tutela dei lavoratori…

Emergenza Coronavirus. Disponibile sussidio per occupati artigianato
Intervento del Coordinatore UIL Artigianato Basilicata sul Fondo di solidarietà bilaterale per l'artigianato

Fondo di Solidarietà Bilaterale per l’Artigianato contro la crisi del settore dovuta al Coronavirus
La crisi del comparto artigiano dovuta al Coronavirus non può fermare le imprese artigiane. “La UIL di Basilicata da anni con il suo Coordinamento Regionale – spiega il responsabile Diego Sileo – lavora per la tutela dei lavoratori dipendenti del comparto che scontano le difficoltà di essere quelli con la retribuzione più bassa e di lavorare in imprese artigiane piccole, spesso a dimensione familiare, dunque soggette ai continui mutamenti del mercato del lavoro. La pandemia del Coronavirus realizza una brutta pagina per il settore che porta dinanzi ai nostri occhi la chiusura di tante imprese artigiane. La Bilateralità Nazionale e…

8 marzo: giornata internazionale delle Donne
Quest’anno CGIL CISL e UIL avevano lavorato ad una iniziativa unitaria nazionale dedicata alla celebrazione della Giornata Internazionale della Donna dell’8 marzo, iniziativa annullata per l’emergenza sanitaria legata al Coronavirus. Tuttavia si è deciso comunque di mantenerne e rilanciarne i contenuti attraverso un manifesto unitario che ha come tema l’ “Alfabeto delle Donne” affinchè attraverso alcune delle tante parole che lo rappresentano possa significare e riconoscere l’indiscutibile protagonismo delle donne nella vita di ognuno nel lavoro, nel sociale e nelle comunità. Un protagonismo che va valorizzato, rispettato e sostenuto ogni giorno, attraverso un linguaggio corretto, un’azione continua di giustizia sociale…

Pagina 1 di 2